Benvenuti!

Esclusiva Acqua di Parma Note di Colonia

Esclusiva Acqua di Parma Note di Colonia


24/mag/2017 | Profumeria Gambarini

Selezionati da Acqua di Parma come uno dei 25 punti vendita in Italia per la della Nuova collezione NOTE DI COLONIA Il trio di fragranze ispirate all'opera celebra il 100° anniversario delle colonie Acqua di Parma. La nuova collezione NOTE DI COLONIA si ispira al mondo dell'opera e reinterpreta l'inconfondibile raffinatezza di Colonia, creazione progenitrice dell'intera linea. Ciascuna fragranza è racchiusa all'interno di una rivisitazione della prima bottiglia di Colonia. "Note fragranti e note musicali, indefinibili espressioni artistiche, trovano una miscela perfetta in questa Collezione". L'elegante e preziosa bottiglia spray è adornata da un tappo a forma di campana in purissimo cristallo, una chiara allusione allo storico flacone dell'originale Colonia. Ogni tappo è realizzato a mano in Italia. NOTE DI COLONIE I UN CRESCENDO INEBRIANTE Note leggere e travolgenti in un crescendo che inebria i sensi e il cuore, sprigionando una sensazione di gioia sempre più contagiosa. La musica spumeggiante e il linguaggio etereo sono una cosa sola, in uno dei temi più noti della Traviata. “Libiamo ne’ lieti calici”. Giuseppe Verdi si rivela ancora una volta vero maestro nell’arte di tradurre la scrittura in ritmo pulsante e sublimi armonie. Le note: neroli-bergamotto-lavanda-rosa damascena-patchouli-legno di cedro NOTE DI COLONIA II INTENSO PRELUDIO Una fredda notte stellata e l’alba che sta per sorgere. Un’atmosfera sospesa e struggente, intrisa di speranza. Nell’anima la certezza della vittoria. “Nessun dorma”, Turandot. Una delle romanze più celebri, nella quale Giacomo Puccini, autentico poeta delle emozioni, modula in maniera magistrale i moti sottili dell’animo umano. Le note: arancia-pompelmo-cardamomo-sandalo-basilico-legno di gaiac-vetiver-muschio NOTE DI COLONIA III UNA GRANDIOSA PARTITURA Spettacolari scene di massa, danze, musica, fuochi e lo sfarzo dei costumi. La Marcia Trionfale dell’Aida rappresenta il vertice di quest’opera grandiosa. E nell’Aida Giuseppe Verdi mette alla prova la sua capacità drammaturgica. In quest’opera più che in ogni altra il maestro fa un uso magistrale e innovativo dell’orchestra. Le note: mandarino-ginger-olibano-gelsomino-cisto-mirra